martedì 30 ottobre 2012

10 cose da fare prima di morire

una volta ho visto un film. parlava di una ragazza di 23 anni a cui veniva diagnosticato un tumore inoperabile. il medico le dice "ti restano due mesi di vita, forse tre".
lei decide di non dirlo a nessuno e stila una lista delle cose da fare prima di morire. allora quella lista mi era sembrata un po' scema, c'erano cose tipo: bere e fumare quanto mi pare, mettermi le unghie finte e fare qualcosa ai capelli.

ma ora che quella lista tocca a me, non so cosa scriverci. anche la mia lista delle cose da fare prima di morire mi sembra scema. e anche vuota.
quando vedo i film non penso che mai che quello che vi accade possa succedere a me nella vita vera.
certo, a volte mi piacerebbe essere la protagonista del film romantico in cui la ragazza bruttina e occhialuta diventa gnocca e si sposa con il più figo di tutti. ma si sa che cose del genere capitano solo nei film.
così quando guardo un film che ha come protagonista una ragazza che muore di tumore, non penso che un giorno potrei essere io la protagonista di quel film.
se avessi potuto scegliere di quale film essere protagonista, non avrei scelto questo.


[incipit di un romanzo che non scriverò mai ispirato alla visione del film la mia vita senza me, attualmente disponibile su youtube a questo link]

10 cose da fare prima di morire:

1. andare al mare
2. stare stesa al sole su una spiaggia bianchissima e abbronzarmi
3. scrivere il mio romanzo
4. tingermi i capelli di azzurro
5. farmi un piccolo tatuaggio
6. innamorarmi
7. leggere tutti i libri della mia wishlist, e altri
8. seguire un corso di pasticceria
9. cuocere torte in un forno vero
10. passare almeno un pomeriggio con ciascuna delle persone che amo

12 commenti:

volevoesserejomarch ha detto...

non capisco perché ti tocca scrivere la lista, hai avuto brutte notizie sulla tua salute?

azzurropillin ha detto...

no, non "mi tocca" scrivere la lista, ma l'ho scritta lo stesso, per curiosità.

Maria ha detto...

Silvia, mi hai fatto prendere un colpo!

CeciliaChristine ha detto...

Hai fatto prendere un colpo pure a me!

natalia pi ha detto...

minghia Silvia, mi hai fatto cacare sotto, per un attimo. non si fanno queste cose alle menti deboli!

Sera d'estate ha detto...

Per favore non farmi prenedere più di questi spaventi!

Il solito ha detto...

scrivi sempre che non sei una gnocca, perche'? Come vorresti essere fisicamente? Pensi che poi cambi qualcosa?
Sono stato con tante donne, le meglio erano quelle con qualche chilo in piu' nel fisico e almeto 30 chili in piu' di sorrisi e buonumore. Saluti.

azzurropillin ha detto...

mi spiace di avervi fatto spaventare. volevo testare l'efficacia della mia scrittura. pare sia efficace. :)
quanto al non essere gnocca. lo so da sempre e ora ci convivo benissimo.
penso solo che per le gnocche la vita sia più facile. e una vita più facile non mi dispiacerebbe. detto questo non sono grassa. entro tranquillamente nella taglia 42. di alcune marche di jeans persino la 40. è la faccia da schiaffi che mi ritrovo il problema. e ora anche il taglio di capelli né lungo né corto. ma quelli si sistemeranno. nel frattempo giro con la parrucca (o più realisticamente resto chiusa in casa).

il solito ha detto...

Per me sei bella !

Elisa ha detto...

ho letto il tuo blog e credo che riguardo ad essere gnocca ti sbagli tanto, essere bella non aiuta per niente, anzi ti fa sentire un'oggetto che deve essere solo spogliato e gli uomini ti vedono sdraiata nel letto mentre le donne non ti sopportano perche' pensano che gli rubi il compagno. Io sono stufa di essere guardata e spogliata con gli occhi dai machi, sono stufa! essere belle aiuta solo se la dai senza troppi complimenti, se questo lo chiami aiuto allora ti auguro di diventare bellisssima! Per me non capisci cosa vuole dire essere sempre guardata e pensata come oggetto per fare sesso. auguri Elisa

azzurropillin ha detto...

allora mettiamola così, credo che il sentirsi bella aiuti l'autostima, aiuti a non sminuirsi, a non vestirsi come un sacco di patate sperando di passare insosservata, aiuti a sentirsi bene con se stessa e a stare in mezzo agli altri.

elisa ha detto...

quanto ti sbagli..... L'autostima si forma nei primi anni della vita , i genitori contribuiscono enormemente alla sua formazione. Alla tua eta' se l'autostima c'e' non dirresti mai una cosa del genere , mai. Mettiamo che io non riesco a suonare il piano, se la mia autostima c'e' dentro di me dirr0, non riesco a sonare il piano, ma riesco bene a giocare a tennis, il piano non e' il mio forte, pazzienza. Se in te ci fosse l'autostima dirresti, non sono bella, non mi vesto bene, ma scrivo molto bene e inseguo il mio libro. Sono riuscita a spiegarmi ? Vorrei fare un'intervento estetico per imbruttire perche' non ce la faccio piu' a vedere gli occhi dei maschietti penetrare oltre i miei vestiti. spero di averti aiutato , ciao elisa.