giovedì 15 marzo 2012

una malattia invalidante

nell'intervento di luciana littizzetto di domenica scorsa a che tempo che fa,
in una sorta di lettera aperta agli uomini ha detto qualcosa tipo: "e il raffreddore non è una malattia invalidante. qualche starnuto e poi passa".
io mi ci sono fatta grasse risate. l'avessi mai fatto.
il matematico da due giorni ha il mal di gola. si misura la febbre ogni due per tre. ovviamente il mercurio non ha mai superato i 36,5°C.
ogni tre per due si spruzza il tantum verde in gola ma la cosa peggiore è che non parla. si rifiuta di emettere qualunque suono. per comunicare usa google translate. scrive la frase, di solito la risposta a una mia domanda, e la fa pronunciare alla voce metallica del software.
non mi era mai capitato che la malattia di un altro fosse peggiore che esperire la malattia stessa su di sé.

2 commenti:

b & k ha detto...

Ingegnoso il tuo matematico. Gogle translate non lo avevo ancora considerato come sostituo vocale! :)

Cecilia Christine ha detto...

Oddio, pensavo che la (non)febbre gli avesse dato alla testa e che cercasse di comunicare con te in cinese, tamal, hindi o afrikaans!