lunedì 24 novembre 2008

negramaro

il 19 dicembre andrò al concerto dei negramaro.
i negramaro sono e sono stati la colonna sonora di molta parte della mia ultima vita.
la canzone "estate" è quella che mi ostino a definire la "nostra canzone" - cioè mia e del matematico- la canzone delle pedalate tra casa sua e casa mia, d'estate, la notte, sotto mille stelle.
"solo per te" è la canzone del matematico alla scuola estiva a perugia.
"come sempre" è la canzone di una diciassettenne che, un'estate, ha deciso di buttarsi dalla finestra.
l'album "la finestra" è la colonna sonora del mio forseromanzo. di tutte le sere passate al pc a scrivere la storia di elisa, del suo amore asimmetrico con fabio, difficile da abbracciare, difficile da avvicinare e da allontanare allo stesso tempo. è la colonna sonora del mio forseromanzo al punto che ho pensato di intitolare i capitoli come le canzoni.
il 19 dicembre, negramaro sia.

1 commento:

alga ha detto...

uh.
la nostra vita è piena di maschi difficili da abbracciare e difficili da allontanare.

quando esce, il tuo forseromanzo, fammi un fischio, ché lo leggo volentieri :-)