sabato 19 aprile 2008

-5

mancano 5 giorni al grande volo. a parte la fondatissima paura di essere così decelebrata da non riuscire a prendere l'aereo giusto a malpensa o di fallire il cambio a francoforte (argomento con il quale vi ho già tediati, ma forse non a sufficienza). sono in ansia per il fatto di non aver ancora nemmeno pensato a cosa mettere in valigia (l'idea è quella di portare una dotazione di magliette azzurropillin molto limitata, in modo da essere costretta a procurarmene altre in loco), per il fatto di lasciare il mio lavoro per così tanto tempo (anche se alla fine sono solo 15 giorni lavorativi), per il fatto di abbandonare la casa in balia di se stessa (l'ultima volta che l'ho fatto l'ho trovata allagata - vedi post del 2 gennaio).
che tutto questo sia necessario per rivedere il matematico, non rende la situazione meno stressante. e anzi, il fatto di dover fare tutta questa fatica (quasi 24 ore di viaggio) è abbastanza scofortante.
ma non sarebbe meglio se tornasse lui qui, e la vacanza a san francisco ce la facessimo in un periodo di maggiore serenità per tutti?

3 commenti:

alice ha detto...

Sarà bellissimo, sole, mare, forme di vita americane... vedrai che te la sciali!!
Non temere per il volo! Tanto di sicuro non sei mica la sola a dover fare il cambio: te pedina qualche italiano english-speaker... e sennò, se finisci a casablanca, almeno goditi il volo!
;)
Se serve qualcuno per custodire le chiavi fammi sapere, e ti trovo un portinaio di fiducia che controlli che non ti esploda un termosifone
Alice rassicuratrice

alga ha detto...

senti, decebRata, poche storie.
sciò sciò sciò.
vattene.
vatteneeeeeeeeeeeeeeee.
vola dal tuo matematico, ché sarà fantastico.
davvero.
:-)

p.s.
poi lo so già, che tornartene, sarà atroce.
;-)

silvia ha detto...

alice: speriamo che vada tutto bene e che l'assolata california si dimostri davvero tale

alga: sì io me ne vado, ma voi non vi liberere di me tanto facilmente :)