lunedì 10 settembre 2012

ricordi d'infanzia

c'è giulio mozzi, che sta pensando di fare un libro raccogliendo ricordi d'infanzia. c'è tempo fino al 30 settembre per partecipare, e qui trovate le istruzioni in dettaglio.
e così mi sono chiesta: che ricordo d'infanzia manderei?
e questi sono quelli che mi sono venuti in mente:

secondo anno di asilo. siamo in refezione. suor dianora chiede: chi di voi riceve sculacciate dai genitori. io e altri alziamo la mano. e lei dice: voi che avete alzato la mano siete fortunati, vuol dire che i vostri genitori vi vogliono bene.

ultimo anno di asilo. in refezione giochiamo a chi ha il numero più alto in fondo al bicchiere. rompo un bicchiere. suor dianora mi mette in castigo e dice che il giorno dopo ne devo portare uno uguale. lo porto. il bicchiere che porto è l'unico ad avere sul fondo il numero zero.

ho quattro o cinque anni, sono nascosta dietro il pouf di peluche rosso in camera mia. ho fatto qualcuna delle mie marachelle, mio padre mi sta cercando per mollarmi un ceffone. mi faccio piccola piccola dietro il pouf.

è inverno, sono appena nati i coniglietti ma la mamma coniglia per qualche ragione non se ne prende cura come dovrebbe. mia nonna porta i coniglietti in casa e li mette a scaldare nel forno adiacente alla stufa.


3 commenti:

CeciliaChristine ha detto...

Coniglietti al forno? o_O
Ma cos'è sta storia dei bicchieri col numero sotto?

azzurropillin ha detto...

i conigli mica li ha cucinati! li ha solo tenuti lì per un po' perché non morissero di freddo.

i bicchieri avevano sul fondo, vicino al marchio, una sorta di numero di serie, o di fabbricazione.

CeciliaChristine ha detto...

Ah, credevo tua nonna fosse come la mia ... che quando il nostro coniglietto che avevamo avuto come animale domestico per tutta l'estate è cresciuto, lei se lo è pappato!!!

Per i numeretti avevo pensato fossero tipo dei voti di condotta appiccicati sul fondo del bicchiere dalle suore!!!