domenica 7 giugno 2009

tromba d'aria a vallà riese pio X

ecco perché il nord est vota la lega.

ieri pomeriggio verso le 3.30, vallà e pio x sono state colpite da una tromba d'aria violentissima, che ha scoperchiato case, sradicato alberi, distrutto aziende agricole e non. ci sono 28 feriti, di cui una donna in gravissime condizioni. 200 gli sfollati.

ieri sera, una televisione locale, ha fatto un lunghissimo servizio portando immagini dai luoghi devastati, chiedendo a esperti o sedicenti tali se fenomeni come questi siano prevedibili, mettendosi in collegamento con "il nostro inviato dal luogo del disastro".

vi pare di aver già visto di recente qualcosa di simile? certo che sì, come non collegare le immagini di paesaggi devastati e i toni usati a quelli che abbiamo sentito per un mese in relazione all'abruzzo?!?!

mentre i cronisti in studio ripetevano allo sfinimento le poche informazioni disponibili e dietro di loro girava in loop un filmato di 15 o 20 minuti, sotto scorrevano i famosi messaggini degli ascoltatori.
quei messaggini erano di questo tenore:

"dopo mezz'ora dalla tromba d'aria eravamo già tutti fuori a sistemare le tegole sul tetto, a tagliare gli alberi abbattuti ad aiutarci a rimettere tutto a posto."

"siamo i polentoni, quelli che si rimboccano le maniche, non chiedono niente a nessuno e si arrangiano."

"nessun telegiornale nazionale ha parlato di questo evento devastante. del nord est non importa a nessuno, i soldi si danno a quelli del sud."

e via di questo passo, ad accusare il governo nazionale di non occuparsi del nord est, ad accusare i mezzi di comunicazione per aver ignorato l'evento mentre per il terremoto dell'abruzzo si sono mobilitati mari e monti. tutti ad accusare a destra e a manca, a fare polemiche assurde.

quello che mi sconcerta è la totale miopia e ottusità di questa gente. l'incapacità di fare le dovute proporzioni. le faccio io:
a l'aquila si è parlato di 50-70mila sfollati. il comune di riese ha 10.000 abitanti e i senza tetto sono 200.
i morti ufficiali del terremoto in abruzzo sono stati più di 300, i feriti erano migliaia.
per la tromba d'aria ci sono stati 28 feriti.

tutta questa gente vota e voterà lega nord o "papi", tenta e tenterà il più possibile di evadere ed eludere il fisco perché si sente abbandonata, sente che la ricchezza che produce viene rubata loro, e non viene restituita nemmeno in situazioni di emergenza come queste.

prosegue qui

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Azzurropillin, mi sconcerta che dopo poche ore dall' avvenuto lei scriva queste cose, dovute secondo me a rancori passati e ben radicati nell' animo.
Provi a pensare che uno sfollato del trevigiano legga questa mattina il suo bel articolo, che sfrutta l'evento tragico per le sue screditazioni politiche. Mi sembra fuori luogo la sua citazione 'ecco perchè il nordest vota lega' in situazioni come queste....e si ricordi una cosa...uno sfollato di riese è sempre uno sfollato, come uno dell'acquila; è vero che le conseguenze delle 2 calamità naturali sono diverse, ma come c'è stato e ci sarà aiuto e rispetto per l'acquila, sarebbe opportuno che ci fosse anche la gente del nordest, da parte sua intendo...solo da parte sua.

RIX

Andrea ha detto...

Aquila, non acquila... e con la A maiuscola, è un nome proprio di città.

alice ha detto...

Ciau Pilli, scusa, eh, mi permetti?

RIX? Buongiorno, un paio di cose:
1) Se leggi bene il post si faceva riferimento non alle 200 (n.b. 200) persone che si sono ritrovate da un momento all'altro senza casa, ma ai commenti e alle conclusioni campanilistiche e deliranti a cui gli spettatori sono giunti. Quelle sono le screditazioni politiche che dovrebbero sconcertarti.
2) Se mai uno sfollato trevigiano passerà da queste parti non vedo proprio cosa possa avere da ridire... certo se mai ci capitasse un leghista si sentirebbe un po' piccatto, ma il mondo è bello perchè e vario.
3) grazie, RIX, ora anche tutti noi ci ricorderemo bene che uno sfollato è uno sfollato.


Alice polemizzatrice

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti,
non capisco perchè avete questo odio verso il popolo del nord,e/o vs quello che vota lega...Se leggete bene il mio articolo, oltre a puntualizzare sul fatto che non ho messo la maiuscola sulla città Acquila (ma neanche su Riese, lamentatevi anche di questo), io non ho nessuna vena polemica verso alcuna popolazione colpita o non, da calamità naturali, non ho voluto fare il prevenuto su nessun punto. Volevo solo ribadire che i commenti politici in questi casi potrebbero essere evitati, sia da una parte, che da un altra; dovete però anche capire che un signore che perde la casa o un capannone o un vigneto, a caldo può sfogarsi reagendo in maniera anche esagerata; secondo me è dovere dello Stato Italiano dare una mano a tutti e penso che questo avverrà anche qui nel nord-est; è la prima volta che chiediamo aiuto, ma ne abbiamo bisogno, speriamo di riceverlo. Solidarietà cari ragazzi, non odio....lasciate perdere i commenti a caldo delle persone distrutte, non è li che si deve polemizzare, cerchiamo di evolverci, non fossilizzarsi su i soliti discorsi che non portano a nulla....perchè porta a qualcosa scrivere l' articolo 'ecco perchè il nord vota lega' ispirato a dischiarazioni di gente sfollata e arrabbiata contro il mondo? ve lo dico io a cosa porta: odio!!....

Solidarietà non odio...lo si è fatto per altri, fatelo anche per il nord est.
Buona giornata

RIX

Andrea ha detto...

RIX, intanto oltre alla maiuscola Aquila si scrive con la "q" e basta, e non con il "cq"...

Comunque, a parte queste polemiche, nessuno vuole screditare il popolo del Nord-Est, tantomeno io, nato e cresciuto a 20km da Riese (e da genitori locali, non del Sud o immigrati).

Se vogliamo parlare di aiuti, però, non scordiamoci tutti i contributi e le agevolazioni che gli agricoltori per esempio hanno dalle nostre parti, contributi che ad esempio privati cittadini con reddito da lavoro dipendente si scordano...
Gli aiuti arrivano anche nel Nord-Est, ma si utilizzano molto spesso solo per agricoltura e/o cultura agricola: quante mostre, pubblicazioni, incontri su funghi, trofei di caccia, etc etc...

La grande industria invece è completamente assente e abbandonata e tolte alcune grosse ditte come Elettrolux, Zanussi (molte per altro in crisi), manca una cultura industriale idonea.

Chi per esempio vuole lavorare nell'industria di un certo livello (e non la piccola officina meccanica padronale) deve emigrare all'estero o al Nord-Ovest come il sottoscritto, costretto a lasciare l'agricolo Nord-Est per vivere a Torino.

Gli aiuti ci saranno anche a Riese, almeno lo spero, ma spererei non andassero sempre e solo nelle tasche degli agricoltori, sempre pronti a chiedere aiuto alla prima grandine e piangere il morto... ma poi alla fine hanno tutti la casa (grande) di proprietà e la Mercedes.

Quando le aziende sono senza ordini, moca chiedono lo stato di calamità...

alice ha detto...

RIX:
Scusami, dove lo vedi l'odio verso il popolo del nord?!
Mi spieghi da quale frase o da quale PAROLA te vedi odio per la gente del nord?!?

Che non mi piaccia le gente che vota Lega (come penso non piaccia alla Pilli) invece, se vuoi te lo metto pure un rima, e sulle motivazioni, guarda, non mi pare il caso di starne a discutere qui a casa della Pilli, ma come ho già detto, il mondo è bello perchè e VARIO.

Ancora una volta, abbi pazienza, rileggiti il post.
I commenti politici sono stati fatti da SPETTATORI di una televisione locale, non dai 200 che hanno perso la loro casa, ma da persone che, al calduccio seduti sul loro divano, come me e te, davanti alla disgrazia anzichè prendere un piccone e dare una mano, o anche solo pensare a cose che stanno un po' più in alto dell'ombelico (la fragilità umana, la sfiga, la potenza della natura, quel che vuoi) hanno immediatamente tirato fuori polemiche politiche e assurde comparazioni tra il "Nord Est" e il resto d'Italia.

Ah, e parlare di politica in un momento come questo mi pare cosa giusta, corretta e normale. Come d'altro canto capita in tutte le occasioni in cui, davanti ad una disgrazia, è lo Stato a intervenire o a venire richiesto.

P.s. Non capisco sinceramente quale sia il tuo problema davanti all'affermazione di Pilli "Ecco perchè il popolo del nord vota Lega", ma vabbè.
Non capisco nemmeno perchè continui a parlare di Nord Est quando, proprio in nome di quella unità e solidarietà che te per primo invochi, basterrebbe parlare di Italiani.
A me non frega nulla che la tromba sia caduta a est, a sud, al centro o su Plutone. Quel che mi disturba è la reazione incattivita e impregnata da celodurismo con cui la gente ci si è buttata sopra.

Se vuoi spiegarmi, io ti ascolto, eh.

Alice precisatrice.

Anonimo ha detto...

Rix, 6 un grande: hai colto nel segno. Lasciamo le polemiche ad Alice polemizzaviopriva ed a "Azzurropillin" (ma non hanno null'altro da fare?)... Sterili, come sempre. Vorrei vedere cosa scriverebbero, se il loro comodo salotto e divano fosse sventrato da una tromba d'aria in tre minuti tre... Abbiate tutti pazienza, ma mi sono riletto tutti voi come suggerito dalla suprema puntualizzatrice e ribadisco: applauso a Rix.

The Trix

azzurropillin ha detto...

cari rix e the trix,
non ho un salotto né un divano. vivo in affitto 30 in metri quadrati mansardati, se una tromba d'aria sventrasse quei trenta metri quadri non perderei nulla, se non i quattro stracci di vestiti che ho nell'armadio e i due anni e mezzo di ricordi che popolano quel piccolo spazio (ma quelli in termini economici non valgono nulla).
sono nata e cresciuta in provincia di pordenone, ora vivo a torino e lavoro a milano. ho un contratto a progetto che per ora mi viene rinnovato annualmente.
la mia vita si basa sulla più totale precarietà, non possiedo niente (nemmeno un'automobile né una bicicletta) e tutto quello che ho mi potrebbe essere tolto nella quotidianità, non solo nella straordinarietà di una calamità naturale.
se ho dimostrato rancore nei confronti di coloro che votano la lega o il pdl, è solo perché questi due partiti mi sembrano molto lontani dal cercare di tutelare gli interessi dei giovani, degli studenti, dei disoccupati e dei precari (ho 27 anni e solo una mia coetanea è assunta a tempo indeterminato, tra le persone che conosco o di cui ho notizia. e sono alcune decine).
spero che ora abbiate la gentilezza di smettere di polemizzare in questo blog, che non è un sito di informazione ma è solo il mio diario quotidiano.

silvia

ps: noto con piacere che non avete battuto ciglio sull'elusione e l'evasione fiscale, che è l'accusa più pesante che ho mosso verso il nord est. pare che anche su quello vi troviate d'accordo

Anonimo ha detto...

Ciao Silvia, hai dimenticato di scrivere il tuo numero di telefono...