giovedì 18 dicembre 2008

capodanno in piazza vittorio? no, i can't

ecco cosa si farà in piazza vittorio a torino per celebrare la fine di quest'anno e per rallegrarci di fronte al 2009 di crisi, depressione, privazioni, suicidi collettivi, disoccupazione che ci aspetta.
cito dal sito http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_918.shtml

Cuore della festa, come detto, sarà Piazza Vittorio Veneto dove, dalle ore 22.30, sopra il palco allestito sull’esedra tra via Bava e il lungo Po, il dj Pony inizierà a intrattenere il pubblico con la sue performance musicali. Alla stessa ora, da via Po all’altezza di via San Massimo, partiranno due tra le più conosciute fanfare di strada italiane, la Bandakadabra-Pappazum e la Fantomatik Orchestra, che tra musica e gag marceranno tra la gente fino a raggiungere la struttura palco di piazza Vittorio Veneto. Spazio che, dopo le 23, sarà set scenico per l’esibizione degli artisti acrobati del Cirko Vertigo che, in collaborazione con Sonics, presenteranno lo spettacolo “Meraviglia, il cielo sopra Torino”. Allo scoccare della mezzanotte via ai fuochi d’artificio. Lo spettacolo pirotecnico durerà una ventina di minuti e i fuochi saranno sparati attraverso piattaforme aeree posizionate sul ponte della Gran Madre. Dopo, ancora musica e festa. Voce della serata dal palco della piazza sarà l’attore Daniele Lucca. Agli auguri e al brindisi di mezzanotte si unirà il sindaco Sergio Chiamparino.


in grassetto potete vedere evidenziati i motivi per cui io non ci sarò: una via che si chiama bava non sembra un bel posto, un dj che col suo nome rievoca un equino mi fa orrore, una fanfara che si chiama bandakadabra-pappazum mette i brividi, ma soprattutto circo con scritto con la k è una cosa indegna.

3 commenti:

Laura ha detto...

chissà cosa pensa il cielo di Torino...

alice ha detto...

:)
Via bava e' una bellerrima via!! e poi vuol solo dire che e' in pia(zza Vittorio, in fondo a sinistra...) sul dj Pony non mi arrampico, che' fa effettivamente pettare... ma amme' il nome della banda piace (meglio che "la banda gigiona di Bassano del Grappa")!...
Oh, poi, noi che abbiamo in famiglia un musico di strada possiamo assicurarti che i nomi delle bande e dei gruppi circensi sono per lo piu' di siffatto stile... considerando che vanno in giro per l'Europa non conviene loro chiamarsi "Il circo gigione di Villastellone"...
Alice difenditrice (di capodanni torinesi)

Anonimo ha detto...

anche il nome azzurropillin, in effetti, mette i brividi...