sabato 16 agosto 2008

ritorno

domani ripercorrerò di nuovo tutta l'italia, questa volta da destra a sinistra.
di nuovo mi troverò a torino, da sola.
dato che mi crea moltissima ansia l'idea di aprire la porta della mia piccola mansarda torinese dopo 10 giorni d'assenza (potrebbero essere successe delle catastrofi inenarrabili in così pochi giorni, potrei trovare la porta forzata, la casa allagata, la luce saltata insieme agli elettrodomestici, un'invasione di animali non meglio identificati, le finestre divelte...) ho chiesto alla buon'anima di un anobiino se è così gentile da venire a prendermi a porta susa, accompagnarmi fino oltre la porta di casa, accertarsi con me che sia tutto in ordine (ma più probabilmente dovrà affrontare con me le conseguenze della catastrofe) e starmi vicino fino a quando sarò serena.
sono esagerata?
speriamo davvero sia una precauzione esagerata.

1 commento:

alice ha detto...

:)
Marò Piripilli, un pochetto sì che sei esagerata!
Che va bene che la mansardina non sarà la Reggia di Stupinigi, ma mica vivi in una capanna nelle baraccopoli di Sao Paolo, che bastan 10 giorni e ti ritrovi con i muri divelti, le pantegane insediate in cucina e l'impianto elettrico abusivo incendiato!
:D
... Almeno all'anubiino premialo con un caffè, vè...
Alice confidatrice (nelle ottime condizioni della tua pilli-dimora)