martedì 15 aprile 2008

inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, arabo, russo, ebraico

non so l'inglese, nonostante sia sommersa tutto il giorno da libri in inglese, e-mail in inglese, riviste in inglese, sono totalmente incapace di imparare questa stupidissima lingua.
ho afferrato le quattro frasette base da unit one lesson one e con quelle mi arrangio. anche perché di più non riesco ad imparare. è più forte di me, le parole straniere mi scivolano addosso. e questa cosa mi crea moltissimo disagio.
aggiungendo poi il fatto che sono tutto il giorno circondata da persone che non solo parlano, leggono e scrivono fluentemente almeno una lingua straniera, ma sono per la maggior parte tutte molto più colte, raffinate, eleganti, brillanti di me... be' mi sento proprio l'ultima cacchetta spiaccicata.
senza contare che nemmeno alice mi vuole nella sua casa della labilità...
sono davvero tristissima.

5 commenti:

cristina.d ha detto...

cara silvia,
piuttosto sii orgogliosa della cura che usi nel trattare la nostra bella lingua.
della tua capacità di (de)scrivere i pensieri che vuoi, tondi o acuminati, ciascuno con le parole più giuste e le sfumature più esatte.
e della tua capacità di emozionarti quando qualcun altro usa la medesima cura e esattezza nell'adoperare quello stesso strumento.
a queste condizioni puoi concederti il lusso di considerare il resto un puro blablabla di circostanza.
baci,
crì

ila ha detto...

Ciao azzurropillin! Sai, a volte mi ricordi tanto tanto me! Una domenica mattina andiamo insieme alla scuola in piazza a Porta Palazzo, scegliamo una bella lezione di arabo, cinese o rumeno! Che ne dici? Un sorriso dal Po. ila

alice ha detto...

No dico, ma scherziamo???
Guarda che la casa della Labilità, senza un po' di pillinismo non è mica completa!!
Aspetta domattina (tuo pomeriggio) e ti mando una mail dettagliata con tutta la lista delle tue pillinissime mansioni!!
Alice ingaggiatrice

alice ha detto...

PerMillePillin...
ma cosa è quel riquadro con su scritto "Dio ci parla"?
Alice curiosatrice

Mblue ha detto...

Alice visionatrice...ma perché certi riquadri io non li vedo?
O i fumi del dinner greco ti generano visioni.
O io sono cecata.
A oggi, direi che potrebbero essere entrambi veri gli scenari.