giovedì 24 gennaio 2008

m1, m2, m3 vs m4

da una settimana matematico1 (m1), matematico2 (m2) e matematico3 (m3) stanno organizzando una pizza, attraverso un pigro e laconico scambio di e-mail. pizza a cui io parteciperò in veste di coabitante di m3.
ma entriamo nel dettaglio (da questo punto in poi il post potrebbe risultare complesso e di difficile comprensione, vi suggerisco di leggerlo con attenzione, vi strapperà un sorriso, forse, ma certo vi illuminerà una fettina del mondo parallelo in cui vivono i matematici)

da m1
a m2 e m3: allora è fissato. ci troviamo domani sera in piazza vittorio alle 21 vicino al cinema.

da m1
a m2 e m3: qualcuno ha avvertito m4?

da m1
a m2 e m3 e m4: per salutare la dipartita di m1 e m3 pensavo di organizzare una pizza per domani sera. ci state?

da m2
a m1 e m3 e m4: avvertire con un po' d'anticipo no? vabbè io ci sono...



povero m4...

3 commenti:

silvia ha detto...

ma si capisce questo post?
speriamo...

livia ha detto...

Non me la sono mai cavata bene in matematica... anzi ero un disastro, un caso patologico, una capra (
Posso solo dedurre, dopo aver riletto 4 volte lo scambio di mail, che non sia facile avere a che fare con i rappresentanti della categoria, quantomeno nella comunicazione. Vale qualcosa?

silvia ha detto...

ok, la faccio semplice:
il mio e altri due matematici hanno organizzato una pizza. quando era già tutto stabilito si sono accorti che nessuno aveva invitato m4. così, per salvare la faccia hanno rimandato la mail di invito a tutti fingendo di non aver già organizzato la serata.
per rendere più credibile il tutto, m2, che sapeva tutto ed era nel comitato organizzatore, ha risposto alla mail di invito dicendo: "oh, mi avvertite all'ultimo momento"