lunedì 11 giugno 2012

chi non ha testa ha gambe

Clicca sull'immagine per ingrandire


succede che qualcuno va in metro, trova i libretti, gli capita di leggere il mio racconto e gli piace.
così tanto da non darsi pace, da prendersi la briga di googlare, commentare  sul sito di subway, chiedere aiuto.
è bello. è strano. e nemmeno io riesco a darmi pace del fatto che il mio racconto, ora, cammini con le sue gambe e raggiunga luoghi e persone che non posso neanche immaginare e che io con le mie gambe, forse, non avrei raggiunto mai.

3 commenti:

CeciliaChristine ha detto...

Ti tocca metterti a scrivere il seguito!

Maria ha detto...

Decisamente! Il racconto può essere davvero il primo capitolo di un romanzo... E comunque, vorrei sottolineare che le gambe dele tue parole, alla fine sono le tue...

noiduenelmondo ha detto...

Ciao ! Prima o poi ..
Dancer :)