lunedì 22 agosto 2011

sparsamente

non sono una donna di casa. odio fare le pulizie e ho una soglia di tolleranza allo sporco che farebbe inorridire mia madre (non per niente ho messo 500 chilometri di distanza tra casa sua e casa mia).
i pavimenti di casa di mia madre sono più puliti del tavolo su cui mangio.
però arriva un momento in cui sento impellente il bisogno di pulire e mettere ordine. così ieri ho tirato a lucido la casa e l'effetto è stato catartico all'ennesima potenza.

in questi giorni a vienna ci sono 35 gradi. dopo essermi lamentata per tutto l'inverno e fino alla scorsa settimana del gran freddo, non ho nessuna intenzione di lamentarmi di questo gran caldo.

oggi ho ricevuto la risposta a una mail che avevo scritto a maggio. inutile dire che ero certa che quella risposta non sarebbe arrivata mai più. invece è arrivata, bella e inaspettata. incoraggiante.

il matematico, preso dall'entusiasmo del bikesharing, ha richiesto via internet la cartina della città con indicate tutte le piste ciclabili. dopo due giorni ci è arrivata gratuitamente a casa la cartina. (questa efficienza è fantastica.)

il matematico, tempo fa, ha fatto una sorta di dichiarazione dei redditi per il rimborso delle tasse. dopo una settimana avevano accreditato sul suo conto  corrente quanto gli spettava. (questa efficienza a me, ogni tanto, mette paura.)

finalmente, forse, in quanto coabitante del matematico, avrò diritto a una copertura sanitaria. oggi abbiamo compilato le scartoffie necessarie.
(considerando l'efficienza entro la fine della settimana dovrei essere assicurata.)

4 commenti:

b & k ha detto...

Toh, mica lo sapevo che pure in Austria ci fosse l'assicurazione sanitaria...pensavamo di essere gli unici sfigati assieme ai tedeschi...

azzurropillin ha detto...

hai detto bene, "insieme ai tedeschi"...
gli austriaci hanno un grosso complesso di inferiorità rispetto ai tedeschi, si sentono ili fratellino sfigato, e cercano di imitarli in tutto, anche nelle cose più stupide, vedi legge che vieta il fumo (né in austria né in germania è ancora applicata come dio comanda)

LP ha detto...

riguardo la mania per le pulizie... colpisce anche me, generalmente una volta al mese, ma tranquilla, poi passa ;)

sulla legge contro il fumo, bisogna dire che in Germania si stanno impegnando, in Baviera dall'anno scorso non si può più fumare nei locali pubblici mentre qui ancora si torna a casa da una birra con gli amici impregnati di fumo fino alla biancheria intima. Almeno una cosa in cui noi Italiani siamo arrivati prima!

azzurropillin ha detto...

lp, sottoscrivo in pieno. lo dicevo anch'io, qui http://azzurropillin.blogspot.com/2011/03/onor-del-vero.html