domenica 6 febbraio 2011

dolcini

con il superforno a microonde di cui siamo dotati, mi sono sbizzarrita nella realizzazione di torte (e pizze).
dovendo mantenere un bagaglio leggero, perché comunque non metteremo radici nemmeno qui, ho deciso di rinunciare anche agli strumenti essenziali del pasticcere amatoriale (tipo bilancia e frullatore) e di fare tutto "a occhio" o meglio "alla cazzo".
devo ammettere che per essere ricette storpiate il risultato è sempre al di sopra delle aspettative. oggi, per esempio, ho realizzato una via di mezzo tra una torta margherita e una torta quattro quarti. ne è uscito un dolce sofficissimo! con un cucchiaino di nutella è sublime!



peccato solo che essendo una ricetta frutto del caso, il risultato non sia reiterabile.

ps: l'inquadratura non rende giustizia della lievitazione, che è incredibilmente superiore alle due dita!

1 commento:

Sera d'estate ha detto...

complimenti!!!