lunedì 24 marzo 2008

un abbraccio

non sono una che ama le smancerie.
alle persone che non conosco o con le quali non riesco a entrare in sitonia non so concedere più di una stretta di mano. anche i baci sulle guance mi mettono a disagio, a volte.
è strana la dinamica degli abbracci che do/vorrei dare - ricevo/vorrei ricevere.
per esempio mi capita di non riuscire ad abbracciare persone alle quali tengo moltissimo (forse per freddezza da parte loro).
ovviamente fino a qui ho parlato di abbracci concreti.
quello che più mi spiazza sono gli abbracci messi in calce a e-mail o a sms.
come devo interpretare l'abbraccio virtuale di una persona che nella vita reale non mi abbraccerebbe mai, per nessun motivo al mondo?
è un saluto convenzionale tipo l'arrivederci che si dice al telefono anche a persone che hanno sbagliato numero?
è un modo per dire che in realtà questa persona vorrebbe farlo dal vivo?
è una svista?
è un modo per essere gentili?

qualcuno per favore, mi spieghi quale tipo di convenzione si nasconde dietro queste due parole, perché mi trovo un po' a disagio.
in ogni caso, un abbraccio a tutti.
anche se non so bene cosa significhi.

3 commenti:

alga ha detto...

i francesi lo usano abitualmente, anche al telefono.
tipo gli americani che aggiungono sempre "love you".
io, quando aggiungo "un abbraccio" ad una mail o ad un sms, lo faccio perché lo penso.
abbraccio molto volentieri le persone che mi piacciono.
abbraccerei anche le persone che so non si farebbero abbracciare volentieri.
così, lo scrivo.
:-)

Art ha detto...

La penso più o meno come Alga.
Trovo internet, le mail o gli sms un mezzo abbastanza freddo per i rapporti umani: oltre a non vedere la persona mentre parla non riesci nemmeno a sentire il tono di voce.

Ogni tanto però capita di stabilire un rapporto speciale con qualcuno.
Uso l'abbraccio quando penso di volerlo dare all'altra persona ma non posso, è un modo per dimostrare un pizzico d'affetto. :)

alice ha detto...

IO comunque se ti fai abbracciare ti abbraccio.
:)
Ti imbarazzi?
Dai, che allora ti abbraccio di nuovo, così passa la paura!
Alice Abbracciatrice