martedì 15 gennaio 2008

voglio diventare dottore magistrale

non so perché mi è venuta questa fissa, ma voglio diventare dottore magistrale.
credo mi iscriverò all'università statale di milano.
resta solo da decidere a che laurea magistrale iscriversi e soprattutto sarebbe interessante capire se riuscirò ad accedervi senza debiti.
un po' mi annoia l'idea di fare tutte le trafile burocratiche per il riconoscimento dei crediti e poi le trafile per chiedere ai prof i programmi da non frequentante e ancora le trafile per sostenere gli esami. ho odiato moltissimo questi aspetti dell'università. in tre anni mi sarò appassionata a tre o quattro materie di studio: linguistica, filosofia del linguaggio, italiano scritto.
ora non so nemmeno se ho voglia di rimettermi a studiare.
però ho una voglia astratta di scrivere una tesi su natalia ginzburg, di immergermi di nuovo nei climi silenziosi e tranquilli dei suoi romanzi, nella delicata acutezza dei suoi saggi. ho voglia di appassionarmi a qualcosa, di trovare un mondo parallelo in cui rifugiarmi.
[forse questa voglia di studiare mi è venuta a forza di guardare il matematico nel mondo fatto di grandi cardinali, di I0-I3 (i zero-i tre), di 0# (zero sharp) e di altre diavolerie incomprensibili]

1 commento:

Livia ha detto...

Ottima idea! E magari trovi anche qualche corso in editoria o cosa simile, Milano è pur sempre Milano per queste cose. Mi permetto di aggiungere che se ne esce una tesi come quella triennale, è più che un'ottima idea! Ah, mi prenoto per la lettura...
Notte.