martedì 20 novembre 2007

l'utilità del sociale virtuale

pensavate che avere un myspace non mi servisse a nulla?
credevate che aggiornare la libreria di anobii fosse una stupidaggine?
eravate certi che questo blog pieno di cazzate intimiste mi avrebbe creato un sacco di problemi?

ebbene, avevate ragione! ma non del tutto.
grazie ad anobii ho scoperto cosa sarebbe potuto succedere se avessi deciso di andarmene nell'assolata california con Lui (sono ancora in tempo per cambiare idea, perché probabilmente sono abbastanza pazza per farlo).
esiste una ragazza che ha letto il saggio di silvia blezza picherle come me, che ha dato 4 stelline a stargirl di jerry spinelli come me, che si chiama alice, che abitava a torino, che si occupa di letteratura per l'infanzia, che ama il colore azzurropillin, che ha 26 anni e... che ha sposato il suo amore con la testa piena di formule e numeri per seguirlo a NY. ok, non è berkeley ma sono sempre gli states, lui non fa un dottorato in matematica, ma economia è pur sempre una materia scientifica.
è pazzesco ma è così, esiste una persona che di fronte alla mia stessa scelta, ha scelto in modo diverso. ed è felice.
spero che questo non significhi che sarò triste per sempre per aver deciso di guardarlo partire. che mi pentirò amaramente di aver scelto la rassicurante quotidianità invece del salto nel vuoto.
è ancora più difficile sapere che sarebbe stato possibile mollare tutto ora che so che qualcuno di "vicino" e "reale" l'ha fatto davvero.

1 commento:

alice-telegrafica-che-è-meglio ha detto...

NO stessa scelta!
Remember?
Tu 11 mesi,
Io 5 anni (e forse piu'!)
Io in libreria brutta,
Tu in posto bello
IO psicopatica (parecchio)
Tu ...forse un po', ma di sicuro meno
;)
Andra' bene!